Blue Marble

La famosa foto del 7 dicembre 1972 della Terra scattata dallo spazio è conosciuta come “Blue Marble” (biglia Blu). Questa fotografia è stata catturata dall’equipaggio dell’Apollo 17, la sesta e ultima missione del programma Apollo della NASA, mentre orbitavano intorno alla Luna.

La “Blue Marble” è una delle immagini più iconiche della Terra vista dallo spazio ed è stata scattata durante il viaggio di ritorno dell’Apollo 17 dalla Luna verso la Terra. La foto mostra il nostro pianeta sospeso nell’oscurità dello spazio con l’immagine dell’Africa e dell’Antartide chiaramente visibile.

E’ la prima fotografia a colori del nostro pianeta completamente illuminato.

La sua bellezza e il suo significato simbolico hanno reso questa immagine molto celebre, ed è stata spesso utilizzata per evidenziare la fragilità e la bellezza del nostro pianeta.

La “Blue Marble” ha avuto un impatto duraturo sulla percezione della Terra e sulla consapevolezza ambientale, contribuendo a promuovere la comprensione della necessità di proteggere il nostro pianeta. È un’icona nella storia dell’esplorazione spaziale e della fotografia dalla Terra all’ambiente spaziale.

La “Blue Marble” è diventata un simbolo nella cultura popolare ed è stata spesso utilizzata in libri, film, poster e campagne di sensibilizzazione ambientale. La sua bellezza e il suo impatto emotivo hanno reso questa immagine un simbolo del movimento per la conservazione ambientale.

Successivamente sono state realizzate altre immagini della Terra utilizzando una raccolta di osservazioni satellitari sfruttando mesi di osservazioni della superficie terrestre, degli oceani, del ghiaccio marino e delle nuvole raccolte dai satelliti. Un esempio è quello della NASA realizzato con i dati dello spettrometro MODIS a bordo del satellite Terra.

Crediti dell’immagine: NASA

a cura di Lili Cafarella